Hhans Jonas è un’associazione senza fini di lucro.
Si propone come sede di riflessione e di formazione sul presente e sul futuro della società italiana e della sua comunità ebraica. Aperta al confronto, intende dialogare e confrontarsi con altre sensibilità, culturali, religiose, politiche su come affrontare nel tempo le sfide complesse e mutevoli del nostro tempo.

Gli ebrei italiani vivono oggi un’epoca particolare. La società manifesta un interesse crescente per la storia e la tradizione ebraica, per i suoi valori e per la sua dimensione etica. Su questa base, l’Associazione vuole essere parte del dibattito in corso partecipando ad esso con idee, domande e proposte.

Gli ebrei hanno vissuto e vivono la costituzione dello Stato di Israele quale ineludibile punto di riferimento, di rinascita, di sviluppo culturale. L’Associazione, nell’affermare la valenza di tale legame affettivo unico, considera Israele sede di elaborazione, studio, ricerca da difendere e salvaguardare, conoscere anche nell’ambito della propria attività e della propria azione formativa.

Gli ebrei, oggi in Italia, non sono “i diversi”, “tollerati” o perseguitati, ma una minoranza tra altre minoranze, spesso più rilevanti numericamente. L’Associazione aspira a combattere, per gli ebrei e per tutti coloro che sono oggetto di ostilità e discriminazione, i nuovi fenomeni di intolleranza (antisemita, islamofobica, omofobica, razzista) in seno alla società civile europea, a sessant’anni dalla Shoah. La lunga e faticosa battaglia per l’integrazione vinta nella storia d’Italia dalla piccola minoranza ebraica costituisce un bagaglio di esperienze, e può rivelarsi un modello nelle relazioni multietniche, multireligiose e multiculturali.

Gli ebrei nel dibattito pubblico sono attori di una società plurale, non solo portatori di interessi specifici. L’Associazione, assume questa prospettiva e questa logica, nel ragionare sulle forme della democrazia dell’Italia e dell’Europa. Le dinamiche migratorie e demografiche pongono, su questo piano, sfide nuove: siamo di fronte a problemi inediti di accoglienza, diritti, doveri, sicurezza. Tale processo è complicato dalla presenza di fondamentalismi religiosi, spesso concausa di spostamenti imponenti di popolazioni e, in occidente di atti di intolleranza e violenza, che se, in molti casi tocca per primi gli ebrei, riguarda tutti i cittadini.

L’Associazione Hans Jonas, in sostanza, ha l’ambizione di creare un luogo di dibattito e incontro, rivolto soprattutto alle nuove generazioni, per discutere, formare, informare e fornire strumenti per comprendere il proprio contesto di vita e di lavoro, per ragionare sul futuro proprio e di altri, per assumere una piena responsabilità delle proprie scelte.

Forti della tradizione ma rivolti al futuro.